portaleIndiceCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 ne avevate sentito parlare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fabio

avatar

Vergine Maschile
Numero di messaggi : 280
Età : 42
Data d'iscrizione : 03.01.08

MessaggioTitolo: ne avevate sentito parlare?   Mer Mar 24, 2010 7:41 pm

E’ sempre più vicino alla realizzazione il sogno di Vanessa Branca. La ragazza di Roma, che da sempre nutre un profondo affetto per gli animali, presenterà all’Assessore dell’Ambiente della città capitolina, Fabio De Lillo, un progetto per contrastare il problema del randagismo denominato “La Città dei Cani” o “Cittadella del cane e del gatto” visto che ospiterà tutti i nostri amici a quattro zampe.

La stessa Vanessa ha dichiarato che, il suo, è un sogno che nutre fin da quando era bambina “Da piccola ero terrorizzata dai canili", ne sognava uno "nuovo", diverso dai soliti. Un luogo tranquillo in cui sarebbe stato piacevole passare del tempo prima di scegliere l'animale da adottare e dove trovare anche del personale amante degli animali, professionisti ma col sorriso.

Il problema del randagismo è stata la molla che ha spinto Vanessa a progettare “La città dei cani”: il nome definisce il tipo di progetto, non solo un canile ma anche un insieme di attività collaterali, come un Ospedale veterinario 24ore su 24 h, un supermercato discount di prodotti per animali e altri negozi per animali di ogni genere. Previsti anche piccole strutture ricettive "per chi vuole più di un giorno per pensare all'adozione" o semplicemente arriva da fuori città.

Un approccio naturistico che si rispecchia anche nella gestione energetica del Centro: tutta l'energia necessaria per far funzionare la "città" sarebbe interamente fornita da impianti fotovoltaici.


Ho letto questo articolo è mi è sembrato subito un'ottima cosa!Da come si legge il progetto(se manterrà ciò che è stato detto)mi sembra un'ottimo approccio x tutelare cani e gatti e rendere più consapevoli le persone che intendono adottare un Patacchino applauso applauso applauso applauso Speriamo bene ciao felice ciao felice
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Bach&Ringo

avatar

Bilancia Femminile
Numero di messaggi : 256
Età : 41
Data d'iscrizione : 15.10.07

MessaggioTitolo: Re: ne avevate sentito parlare?   Mer Mar 24, 2010 9:13 pm

certo che detta cosi' sembra interessante Molto felice
purtroppo spesso si assiste a "buoni propositi" che si rivolgono in un nulla di fatto no no
Quello che pero' fa ben sperare e' il fatto di coinvolgere negozi per animali e strutture "ricreative" che gestite nel modo giusto aiuterebbero la " citta' " a sostenersi economicamente (mentre ora i canili sono un pozzo senza fondo!)
Che dire... incrociamo le dita, certo e' che finche' non ci sara' una cultura cinofila diversa canili, o citta' saranno sempre pieni zeppi di queste povere bestiole si si si si si si
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Paolo Di Giorgio
Amministratore
avatar

Scorpione Maschile
Numero di messaggi : 532
Età : 51
Città: : Roma
Data d'iscrizione : 11.06.07

MessaggioTitolo: Re: ne avevate sentito parlare?   Mer Mar 24, 2010 9:59 pm

sinceramente non è che ho grande fiducia in queste persone.

_________________
IL Branco
Scuola di formazione cinofila
www.paolodigiorgio.it
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.paolodigiorgio.it
Isabel

avatar

Toro Femminile
Numero di messaggi : 477
Età : 47
Città: : Roma
Data d'iscrizione : 15.10.07

MessaggioTitolo: Re: ne avevate sentito parlare?   Mar Mag 04, 2010 9:59 pm

Uscito un articolo oggi sul sito web de Il Giornale, sembra che abbia gài il terreno, alla Buffalotta!
Staremo a vedere anche se in linea di massima leggendo l'articolo le perplessità non diminuiscono....

"Immaginate un canile come non l’avete mai visto prima. Dotato d’impianto fotovoltaico, tanto per incominciare, con un ospedale veterinario aperto 24 ore su 24, un supermercato low-cost di prodotti per animali e una zona didattica dove insegnare ai bambini come rapportarsi con i loro amici a quattro zampe e con determinate razze in particolare. E ancora: il progetto originario prevede uno spazio ristoro dove fare l’aperitivo e persino una struttura ricettiva nella quale fermarsi a riflettere sull’adozione nel caso in cui una persona necessitasse di più tempo. Un sogno? Non proprio. L’idea è venuta a Vanessa Branca, autrice televisiva, romana, una vita spesa nel volontariato, che fin da bambina fantastica di realizzare un complesso di questo tipo. E che da un anno a questa parte si sta adoperando per trasformare il sogno in realtà, anche grazie all’appoggio del Comune e dell’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo.
«Si chiamerà la città dei cani», esordisce l’ideatrice del progetto. E quando dice «città» intende una città vera e propria. In grado di accogliere cani e gatti bisognosi di aiuto ma anche i padroni. «Mi piacerebbe che diventasse un luogo di ritrovo dove gli amanti degli animali possano trascorrere del tempo insieme e non un semplice canile», sorride Vanessa. Ma altrochè canile: ascoltandola parlare scopriamo che quello che ha in mente si avvicina di più a un resort di lusso. L’ambizione neanche troppo velata è di diventare un punto di riferimento a livello nazionale. Già pronto il terreno; a meno d’intoppi dell’ultimo minuto entro un anno e mezzo le Città dei Cani vedrà la luce alla Bufalotta. «Tra le altre cose - prosegue Vanessa - realizzeremo un portale dove consultare i profili degli animali presenti nella struttura, con la loro storia e le loro fotografie». Nelle sue intenzioni il portale servirà anche a dare una mano alle cosiddette «associazioni trasparenti», ovvero quelle associazioni che ospitano un numero di cani ristretto, in modo da aiutarle ad acquisire maggiore visibilità così da favorire le adozioni.
In una città in cui il problema del randagismo è più vivo che mai, stando alle ultime stime ammonterebbero a oltre 5mila i cani senza padrone che girovagano per la Capitale, con i canili che sono sul punto di scoppiare tanto sono pieni e che non sempre si dimostrano all’altezza della situazione, la città di cui parla Vanessa rappresenta senz’altro una soluzione interessante. Incredibile l’entusiasmo suscitato fin qui dal progetto. «Il sostegno che ho ricevuto da parte della gente mi ha lasciato senza parole» confida l’artefice di tutto questo. Per pubblicizzare l’idea della «Città dei Cani» Vanessa ha fatto perno su Facebook e nel giro di un anno il gruppo che ha appositamente creato sul social network ha totalizzato più di 7mila contatti.
«In questi mesi mi hanno scritto in molti dicendomi di volere fare una donazione - racconta - c’è chi si è proposto di vendersi i quadri pur di poter dare il suo contributo e perfino chi si è detto pronto a devolverci un terreno dove realizzare la struttura nel caso non ce l’avessimo già». Un'autentica maratona di solidarietà, non c'è che dire, a riprova del fatto che Vanessa sembra aver colto nel segno. "
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.kgtraduzioni.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: ne avevate sentito parlare?   

Tornare in alto Andare in basso
 
ne avevate sentito parlare?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» avete mai sentito parlare del mangime BRIT CARE?
» avete mai sentito parlare del metodo MODA STYLING 2000?
» Chi ha sentito parlare della "lana ferro"?
» Sito con interessanti riferimenti e nozioni di genetica, patologie ereditarie ecc.
» Cosa non hanno sentito i tre temibili cacciatori...(Elena non guardare)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Paolo Di Giorgio :: Ben arrivati sul forum! :: -
Andare verso: